Internet
August 1, 2004
art - frequently asked questions
www.artfaq.it
Valentina Braschi
Iitalia
"The Child" Works by Gottfried Helnwein
Al famoso museo Legion of Honor di San Francisco è stata inaugurata la prima mostra personale negli Stati Uniti dell’artista austriaco. 19 dipinti, più di 20 foto, 13 disegni ed acquarelli documentano il percorso artistico di Helnwein (*Vienna 1948) dagli anni ’70 fino ad oggi.
Inviato da Valentina Braschi su 13/8/2004 8:27:00
Il motivo del bambino come simbolo dell’innocenza, tradito e violentato dalle guerre, dagli sfruttamenti sessuali e dai mass media di oggi, è l’argomento che l’artista elabora in molte delle sue opere. Egli stesso ha descritto la sua infanzia come deprimente ed incredibilmente noiosa. Nato poco dopo la Seconda Guerra Mondiale, in un paese sentimentalmente freddo, tutto gli sembrava tristissimo. Un fumetto di Mickey Mouse, regalatogli da un americano, era l’unica via di scampo da questa realtà, verso un mondo di colori e di meraviglie. Questa ambiguità si nota nell’opera "Mickey Mouse" (1995), una tela di grandissimo formato, dove il topo, apparentemente, sorride gentile, ma appare contemporaneamente anche un po’ sinistro.
Per la prima volta esposta al pubblico è l’opera "Epiphany II" (1998), una scena formalmente orientata alla composizione rinascimentale dell’"Adorazione dei magi", con la sola differenza che Helnwein ha sostituito i tre re con degli ufficiali delle SS tedesche. Il dipinto, che fa parte dell’omonima serie assieme ad altre tre, è stata regalata al museo dalla San Francisco Gallery.




back to the top