Internet
March 12, 2006
ArtFaq
www.artfaq.it
Valentina Braschi
L’arte iperrealistica di Gottfried Helnwein – La grande retrospettiva
"Face it" è intitolata la prima retrospettiva di Gottfried Helnwein in Austria dopo 20 anni, inauguratasi il 9 marzo al Lentos Museum di Linz. Helnwein, nato nel 1948 a Vienna, vive e lavora tra Los Angeles e l'Irlanda dagli anni ’70 ed è famoso per i suoi ritratti iperrealistici, che spesso hanno come oggetto bambini, personaggi feriti, deturpati e sfigurati. Non solo nella sua patria ha la fama di artista provocante e scioccante. La rassegna al Museo Lentos mette ora in luce i vari tragitti nella sua opera, una mostra che non passerà certamente inosservata al pubblico.

A parte i motivi, spesso irritanti ma sempre originali, Helnwein ha sviluppato la sua arte usando, elaborando e sfruttando nuove tecniche figurative. Accanto ai primi ritratti – pitture, litografie e disegni, che risalgono a quando Helnwein ha lavorato come grafico per il giornale “Profil” - la mostra presenta anche le sue fotografie digitali e i suoi film video. In tutto ci sono in mostra una quarantina di sue opere, capolavori che aspettano ancora il riconosimento del pubblico.
Face it
2006, Gottfried Helnwein, solo show, Lentos Art Museum, Linz
Valentina Braschi
Vedi anche l'articolo precedente e lo Sfondo Desktop.
Gottfried Helnwein. "Face it"
Ancora fino al 5 giugno 2006
Lentos Art Museum Linz
Linz (Austria), Ernst-Koref-Promenade 1
Tel. (+43) 0732 7070 3600 oppure -3614
info@lentos.at




back to the top